LA FORMA CORRETTA PER SCRIVERE SUL BLOG

Me lo sono chiesto tante volte scrivendo un nuovo post, qualunque fosse l’argomento: ma quella che sto utilizzando è la giusta forma per rivolgermi ai miei lettori? Allora mi sono soffermata a riflettere, anche perchè penso sia un argomento che sta a cuore a chiunque abbia un blog e cerca di scrivere in maniera chiara e comprensibile, ma soprattutto scorrevole in modo che chi legge non faccia fatica ad arrivare in fondo ad un post anche se l’argomento trattato è di suo interesse. E per fare questo mi sono messa a rileggere articoli interessanti su blog che seguo, soffermandomi appunto sulla forma di scrittura per capire quale più mi colpisce e mi rende la lettura gradevole. Io fino ad oggi mi sono rivolta a “voi” proprio nella forma plurale, immaginando un pubblico che segue il blog, ma ognuno è un individuo che legge per conto proprio (a meno che non ci siano lettori appassionati che si riuniscono in gruppo per leggere ad alta voce!).

_DSC5894t_f

Insomma mi sono sentita un po’ come poco confidenziale con “voi”, come se non parlassi direttamente con ciascuno, cosa che invece mi piace fare. Il punto però è capire proprio VOI che leggete, quale forma preferite? Io trovo che leggere un post in cui trovo scritto “tu” sia più divertente e più diretto, come se quelle parole fossero state scritte proprio per me.

Quindi stavo pensando di cambiare questa forma di scrittura per passare ad un tono più confidenziale, soprattutto alla luce del fatto che presto troverete tante novità quando aprirete il blog (eddai con questo voi ! Ok devo esercitarmi), che sono tutte improntate sulla mia storia personale e di conseguenza su quella dei mostracci… ma per il momento non voglio svelare niente…

_DSC5895t_f

E con tutto questo voi e tu mi sono incartata e sono certa che se rileggo ciò che ho scritto mi metto a ridere da sola!

Quindi ecco: tu che leggi, quale forma preferisci? (Sì ce l’ho fatta!) Eppure non sono una timida… Comunque io avrei deciso che da oggi in poi ci daremo del tu, anche se all’inizio mi ci vorranno ore per scrivere un post senza rischiare di fare pasticci, perchè l’abitudine è dura da togliere, ma ormai ci conosciamo da tanto, quindi è giusto entrare in confidenza.

_DSC5916_fù

E per la cronaca, visto che con un argomento del genere non sapevo quali foto inserire, ho deciso di metterci la faccia. In fondo se dobbiamo darci del TU, vorrai anche sapere chi abita da queste parti! Ecco, per chi ancora non mi avesse bene inquadrata, questa sono io, gentilmente ritratta dai miei bambini con la mia nikon D7000, che hanno sorretto in due altrimenti non riuscivano a scattare una foto che non sembrasse terremotata… però ci siamo divertiti!

Annunci

38 pensieri su “LA FORMA CORRETTA PER SCRIVERE SUL BLOG

  1. che bello questo post.. anch’io uso dare del voi quando scrivo un post ma anche a leggerlo negli altri blog non mi dispiace perché mi fa sentire meno sola.. cioè mi spiego meglio… mi sembra di stare in mezzo ad altre persone con la stessa passione per quel blog e quell’argomento.. io continuerò con il voi ma mi piacerà leggere comunque i tuoi post scritti “per me” 😉

  2. Foto bellissime!!! Tu, voi… mi piacciono entrambi, tanto noi sappiamo di non essere soli. Vedi, anche io ho usato un plurale 😉 In realtà è come essere parte di un circolo esclusivo, di un gruppo affiatato e il plurale non toglie nulla alla spontaneità. Quello che conta sono la spigliatezza, l’allegria e l’autenticità che da te non mancano mai. 🙂

  3. Ciao Elena!
    Io non mi sono mai soffermata su questo argomento perché ho sempre trovato piacevole ciò che leggo. L’entusiasmo e la simpatia prevalgono sul resto! Un bacio
    Daniela

  4. Sono d’accordo anche io che “tu” o “voi” contino fino ad un certo punto, se la forma è brillante i contenuti interessanti e le immagini piacevoli (come i Mostracci!). Personalmente continuerò ad usare il voi, pensando ai miei lettori come gruppo: mi difficile rivolgermi a un “tu” senza potergli dare una faccia!

  5. io a volte uso il voi, ma inteso come pluralità……e penso che chi legge capisca che quello che scrivo è poi rivolto a ciascuna persona che legge…..
    Comunque tu o voi l”importante è quello che trasmetti……mi piacciono le foto bravi i ragazzi…..

  6. Ciao Elena! Anch’io come Daniela non mi sono mai soffermata su quest’aspetto…bado più al contenuto che alla forma, ma effettivamente ha un senso quello che scrivi…ci devo riflettere…buona giornata!

  7. voto assolutamente per il voi.
    Ho visto dei blog che usano il “tu”, in qualcuno mi piace (o meglio, lo sopporto) ma in altri (e il rischio è davvero grosso) mi sembra di leggere una di quelle riviste famminili che mi vogliono vendere qualche cosa, che creano un’aura di finta confidenza per fregarmi. risultato? non ci vado praticamente più, in quei blog.
    nel “voi” c’è confidenza ma non si vuole impostare un dialogo e un’amicizia artificiosi… e dico artificiosi perché non può essere altro che così, in un post dove è uno che parla e racconta e al massimo gli altri commentano in breve: qualsiasi cosa faccia o dica, qualsiasi coinvolgimento io possa cercare, di fatto il blog è casa mia e sono io che parlo, non è un vero dialogo. per quello, per i botta e risposta, c’è fb o altri social.
    (ovviamente è la mia opinione – e di conseguenza la mia scelta – non una verità universale. però ribadisco che il “tu” proprio non mi piace)

    • Brava Francesca, mi piacciono le idee chiare! In parte approvo ciò che dici, anzi mi hai spinta a riflettere su questa cosa “mi sembra di leggere una rivista femminile in cui vogliono vendermi qualcosa”…aiutooooo!!!! Questa sensazione proprio non la vorrei dare… ecco, adesso sono di nuovo confusa!!!

  8. Può essere un’idea. A me piace il tu, e ora che mi ci fai riflettere potrei farci un pensierino anch’io per il mio blog.complimenti ai tuoi bambini per le foto e alla loro mamma sprint

  9. Avevo il sorriso mentre leggevo il tuo post, mi piace questa idea del rivolgersi al “tu”, sicuramente è simpatica e molto personale 🙂
    Io non so se riuscirei a dare del tu nel mio blog, anche perché lo uso un po’ come un diario XD
    Ps: teneri i tuoi bimbi che ti fanno le foto! Sei venuta benissimo coi tuoi mostracci 🙂

  10. Penso che la forma migliore sia la spontaneità, senza tanti fronzoli e quindi l’uso del “tu” direi che va benissimo se ti è congeniale. Bellissime le foto, belli i pupazzi. Lieta di fare la tua conoscenza 🙂
    Ciao, Patrizia

  11. Anch’io da qualche tempo, scrivo rivolgendomi con il tu ai miei lettori e mi ero posta il tuo “problema”, solo che non l’ho esternato. Ho fatto un po’ le tue stesse riflessioni e mi ero imbattuta in qualche blog che colloquialmente dava del tu e che mi aveva ispirata in questo senso. Personalmente lo trovo più intimo e famigliare e mi piace molto il senso di confidenza che ispira. Io per il momento continuo… 😉

  12. Cavoli anche io scrivo usando il voi. Ma credo lo terrò, mi piace pensare di abbracciare virtualmente tutte le mie lettrici in una volta sola. Bellissime le tue creature ma anche tu! Sara

  13. Ciao! Preferisco il tono diretto e più confidenziale. Mi piace. E’ come se conoscessi quella persona realmente, fisicamente. E hai perfettamente ragione sulla questione dell’usare il Tu e non il Voi in quanto chi legge è solitamente da solo in quel momento. Molto carino questo post. Bellissime anche le foto. Un abbraccio.

  14. eccomi finalmente 🙂 Trovo corrette tutte le tue informazioni e il TU mi piace molto anche nel quotidiano. Ho però pensato un po’ a questo tuo post e mi sono detta anche diversi MA…. Cerco di spiegare il mio vagar-pensiero… al momento scrivo col voi ( e non ê che nel mio blog passi una folla a dire il vero) perchè mi piace pensare a un gruppo, all’unione di persone co la stessa passione, mi sa più di condivisione. Inoltre il blog per me ha più un valore sentimentale che professionale. è un po il diario virtuale dei miei lavori e in quanto tale quando scrivo devo poter essere spontanea. Forse sa cambio forma, non riuscirei ad esserlo. Però ripeto, il tuo mi piace e molte di quelle che seguo e apprezzo lo usano ed ê davvero piacevole da leggere.

    • Grazie Giò, la tua opinione per me è importante, perchè sei una di quelle blogger che considero anche amiche, perchè ci scriviamo e fra noi c’è feeling! Quindi apprezzo il tuo pensiero e sono felice che ti piaccia se ci diamo del TU!

  15. Io preferisco il “voi” perché mi piace pensare che passi più di una persona a leggere i miei post 😉 e perché il “tu” rischia di fare un po’ l’effetto da rivista che leggevo in un post precedente… Ma tu puoi usare anche il “loro”, il “lor signori” o quello che vuoi: al di là della forma, la sostanza del tuo mondo è talmente “altra” e bella che il resto non conta! ^_^

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...