GATTI FERMAPORTA Guest post

Eccoci con il consueto appuntamento con i nostri GUEST POST. Oggi vi presento Chiara, la simpatica creativa del Blog Casa Ignoli, che io ho avuto la fortuna di incontrare lo scorso Dicembre al Florence Creativity.

Chiara ci presenta i suoi gatti in versione fermaporta. A lei la parola:

“Era da tempo che avevo in mente questo progetto di un ferma porte con la sagoma di un gatto, in particolare quelle dei miei due gatti, che sono anche le mascotte del mio blog, perchè per me “casa” è sinonimo anche della gioia nel rientrare la sera e trovare ad attendermi gli altri tre membri del club di Casa Ignoli (due pelosi e uno… meno!). I due mici, Desmo e Bones, vengono amichevolmente chiamati “Brutto Mostro” e “Mostricino”, detti anche “mostracci” (spero che Elena non me ne voglia!) e quindi questo ferma porte mi è sembrato adatto per proporlo come Guest Post su Mostracci! Sfortuna ha voluto che non avessi a disposizione stoffa dei colori adatti per ricreare esattamente i miei gatti, così ho optato per un gatto “fantasia”.

Senza titolo-1

 

“Ho disegnato la sagoma su un foglio A4, l’ho ritagliata e l’ho usata per tagliare nella stoffa bordeaux due forme corrispondenti, lasciando 0,5 cm in più per le cuciture.”

gatto002 copia

“Dallo stesso disegno ho poi ritagliato le sagome delle varie toppe per riportarle sulla stoffa a fiori, stavolta senza lasciare margine perchè le cuciture sono a vista; l’unico accorgimento è di imbastire le toppe sulla sagoma lasciando i bordi esterni a 0,5 cm dal bordo della sagoma del gatto, in modo da non coprirle quando si cuciono insieme il davanti e il dietro.”

gatto003 copia

“Le toppe sono cucite a macchina senza usare il piedino nè il trascinamento del tessuto per poter muovere liberamente la stoffa e seguire il contorno irregolare delle figure: con questa tecnica è impossibile avere cuciture regolari perchè dovete tenere in tirare il tessuto con le mani mentre cucite (se avete un piedino da rammendo usatelo perchè c’è il rischio di cucirsi le dita!). Per avere cuciture più regolari il tessuto di fondo andrebbe intelaiato, ma in questo caso, essendo di forma irregolare e dovendo cucire vicino ai bordi è impossibile.”

particolare

“Se questo tipo di finitura non vi piace potete cucire le toppe a mano, anche con dei punti lunghi. Per gli occhi ho usato due bottoni, ma potete scegliere quello che preferite (stoffa, feltro, paillettes, perline ecc.).”

cuore

“Una volta cucite le toppe e gli occhi cucite il davanti e il dietro dritto contro dritto lasciando un’apertura, rivoltate il lavoro e riempite con qualcosa di pesante, ad esempio con del miglio o del riso (meglio se scaduto, almeno non farete sprechi), possibilmente mettendolo in un sacchetto gelo, perchè eviterà fughe di semi quando andrete a chiudere l’apertura  con qualche piccolo punto.”

gatto

“Ed ecco pronto il vostro gatto fermaporta!”

Allora che ne dite? Vi è piaciuto il gatto di Chiara? provate a farne la vostra versione e fateci vedere il risultato! ne sarei davvero felice!

Inoltre, oggi voglio ringraziare la carissima Melissa del Blog Ma come lo vesto? che mi ha dedicato un post con tanto di intervista! Se volete leggerla la trovate QUI.

A presto!

commenti

Annunci

6 pensieri su “GATTI FERMAPORTA Guest post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...