CORNICE CON CARTONE E SCAMPOLI DI STOFFA Guest post

Oggi sono felicissima di presentarvi una bravissima creativa che mi ha fatto un grande regalo inviandomi il suo tutorial per la sezione GUEST POST. Lascio a lei la parola:

Buongiorno a tutti, oggi sono molto felice di essere ospite di Elena che ringrazio ancora per aver aperto il suo blog a tante creative.

Mi chiamo Annagemma. Matite e Pennelli è il nome che ho scelto per il mio blog perché le matite e i pennelli sono i primi “strumenti” che ho preso in mano quando ancora non sapevo scrivere, ma volevo dare sfogo alla mia creatività.

Il mio blog è la mia casa delle idee, la mia craft room virtuale, il luogo dove raccogliere tutti i miei esperimenti, le mie scoperte e condividerle. E’ ancora molto giovane e, come tutti i giovani, è pieno di entusiasmo.

Mi piace decorare utilizzando diverse tecniche, mi piace disegnare, provare nuovi materiali e dilettarmi con il cucito creativo. Non butto via mai niente, o quasi, e spesso utilizzo elementi di riciclo per realizzare i miei progetti, come in questo caso.

La cornice che ho realizzato per MOSTRACCI è nata dall’incontro del cartone e di scampoli di stoffa. Ho un tappezziere di fiducia dal quale recupero i campionari ormai vecchi e da buttare: perché buttarli quando possono avere una seconda vita?

Collage11

Ecco cosa vi serve per realizzare questo progetto:

cartone,

vecchi campionari da tappezziere,

nastro carta,

forbici,

scotch biadesivo,

carta igienica,

colla a caldo,

colla all’acqua da decuoupage,

colori acrilici,

foglio biadesivo per stoffa,

vernice protettiva opaca spray,

foglio di acetato.

Ho schematizzato il procedimento per la realizzazione di questo progetto suddividendolo in 3 fasi.

FASE 1: creiamo lo scheletro della cornice.

Disegnate su un cartone la sagoma esterna della nostra cornice per quattro volte, così da ottenere quattro forme identiche.

Tracciate il perimetro di quello che sarà il foro centrale per l’immagine da incorniciare solo su una delle quattro sagome.

Collage 1

Ritagliate il foro centrale e disegnate sulle restanti 3 sagome l’area del foro da realizzare. Questa “seconda finestra” deve essere più grande della precedente come vedete nelle foto.

Conservate uno dei tre cartoncini ottenuti: lo potrete utilizzare come coperchio per la vostra  cornice

Collage 2

Incollate le quattro sagome una sull’altra servendovi dello scotch biadesivo

Collage 3

Successivamente rivestite il perimetro della cornice per mascherare i quattro strati del cartone. Ritagliate una striscia di cartone dell’altezza e della lunghezza utili a coprire l’intero bordo.

Arrotolate la striscia di cartone prima in un verso e poi nell’altro. Questo passaggio è importante per “ammorbidire” il cartone e facilitare la perfetta adesione al perimetro della cornice.

Successivamente fissate la striscia di cartone sul bordo della cornice con il nastro carta.

Collage 4

L’ultimo passaggio di questa prima fase consiste nel rivestire l’intera cornice con strati di carta igienica utilizzando la tecnica del decoupage.

In questo modo creiamo un “effetto cartapesta”.

Nell’esecuzione di questo passaggio potete decidere di utilizzare un solo strato di carta igienica oppure più strati. Nel primo caso otterrete una superficie liscia, nel secondo più rugosa.

Per il mio progetto ho preferito la seconda soluzione.

Collage5

Una volta che la colla è asciutta potete procedere ad uniformare tutta la superficie con un colore acrilico. Io ho scelto il rosa shocking.

FASE 2: realizziamo un fiore decorativo per la cornice.

Servendomi di un foglio biadesivo per stoffa e di un ferro da stiro, ho incollato sul rovescio di una stoffa a fantasia, un’altra a tinta unita. In questo modo anche il rovescio del nostro lavoro sarà rifinito.

Collage 6

Per realizzare il fiore decorativo ho ritagliato una circonferenza dal pezzo di stoffa. Ho praticato un taglio continuo e a spirale. Ho arrotolato la stoffa partendo dalla punta esterna e ho fissato il tutto con la colla a caldo.

Collage7

Ho completato il fiore ritagliando da due pezzi di stoffa, di due diverse tonalità di verde, quattro foglioline. Con la colla a caldo ho incollato fiore e foglie sulla cornice.

Collage 8

Ho rifinito il bordo del foro per l’immagine disegnando dei piccoli puntini verdi.

Collage9

FASE 3: completiamo il nostro lavoro.

Per proteggere la superficie della cornice ho applicato un protettivo trasparente opaco spray. Ho applicato questa vernice trasparente opaca anche sul fiore: in questo modo si è formata una patina sulla stoffa che la renderà più “impermeabile” alla polvere.

Per ultimare la cornice ho praticato un foro sul retro con una penna e ho infilato una matita decorata che è diventata il piedino della cornice.

Infine, per proteggere l’immagine, ho ritagliato un foglio di acetato trasparente della stessa dimensione del foro grande della cornice.

Collage10

Ecco, Annagemma non poteva essere più precisa e dettagliata!

io lo trovo un lavoro fantastico e se volete vederne tanti altri vi invito a visitare il suo blog, ci sono veramente molti lavori da copiare!

Grazie Annagemma!

Annunci

14 pensieri su “CORNICE CON CARTONE E SCAMPOLI DI STOFFA Guest post

  1. Ciao, sono Anna, sono iscritta a WordPress da 4 giorni, vengo da Blogger dove era tutto molto più semplice, ma dal quale Google mi ha estromessa facendomi perdere indicizzazioni, e non siamo riusciti a capirne il motivo. Ho letto un tuo post sul tuo passaggio e volevo chiederti quanto tempo ci vuole per essere inseriti nell’indice dei motori di ricerca, io ero messa assai benino. Ora vedo tutto il mio lavoro e il mio tempo buttato via. Ti chiedo anche di confermarmi se mi sono iscritta, per me questo sistema di mail in risposta ecc. è nuovo e molto arzigogolato, motivo per cui dei miei 200 followers non ne torneranno che qualcuno, mi farebbe piacere se ti iscrivessi, adesso debbo ricominciare tutto di nuovo. Ciao. Ps. Matite e pennelli la conosco, nel senso che ho visitato il suo blog, mi piace molto.

    • Ciao Anna, vengo subito a trovarti… capisco che sia sconfortante vedere il proprio lavoro perso, ma non hai provato ad esportare il blog? Potevi salvare i post ed anche i commenti. Per essere ben indicizzati devi far girare molto il blog, non saprei dirti quanto tempo ci vuole. Io avevo più di 700 follower, ma non mi sono pentita della scelta, qui mi trovo molto bene.

  2. quando arrivo qui, nel tuo blog, rimango incantata.
    appassionata delle arti manuali, ammiro la bellezza e la grazia delle tue creazioni e sorridendo immagino quante altre meraviglie potrai creare 🙂 il tuo stile elegante è un valore aggiunto!
    Brava!!!
    un abbraccio
    Sally

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...