REPORTAGE DALLA CAMARGUE

Eccomi di nuovo fra voi…vi sono mancata? Certo una settimana passa in fretta, soprattutto quando siamo in ferie! Abbiamo percorso circa 2000 km cantando e ridendo e il tempo è davvero volato!
Tanti paesaggi meravigliosi, profumi di spezie selvatiche e un grande susseguirsi di coltivazioni e vigneti, davvero difficile scegliere qualcosa da cui partire per raccontarvi un po’ di questo viaggio, ma un luogo più di tutti mi è davvero rimasto nel cuore, più della lavanda che adoro e più dei paesini in pietra che somigliano tanto alla mia Toscana: la Camargue. Sapete che amo fotografare la natura e gli animali più di ogni altra cosa e qui davvero mi sono sbizzarrita, fra paludi e trampolieri di tutto rispetto…i fenicotteri.

Sapevo che mi sarei entusiasmata di fronte a queste creature e non mi sbagliavo affatto. Hanno un fascino che rapisce…

Sono rimasta ammaliata dal loro sguardo indecifrabile, dalla loro eleganza nel muoversi sull’acqua e dalla voce accattivante che fanno risuonare in continuazione…
In questa striscia di terra in mezzo all’acqua ci si sente in un mondo a parte, diverso da tutto il resto anche per l’architettura che ha un’influenza molto andalusa, per gli odori e i rumori della natura, che poi vi racconterò con altre immagini, ma dovevo iniziare da qui, da ciò che più mi ha colpita.
E tante altre immagini potrete trovarle sul mio blog fotografico nei prossimi giorni, appena avrò trovato il tempo per sistemarle! 
Grazie per i tanti messaggi che mi avete lasciato e bentornate in questo blog, che in estate va un po’ a rilento ma che ha sempre un posto speciale per voi!
Annunci

22 pensieri su “REPORTAGE DALLA CAMARGUE

  1. Bentornata!!! Wow, le foto sono stupende! Conosco questi animali, ogni volta che vado in Sardegna li ammiro nelle saline di Cagliari. Non vedo l'ora di vedere le altre foto.

  2. Bentornata!!! Wow, le foto sono stupende! Conosco questi animali, ogni volta che vado in Sardegna li ammiro nelle saline di Cagliari. Non vedo l'ora di vedere le altre foto.

  3. Della camargue oltre ai paesaggi caratteristici ricordo i mercati colorati e il profumo delle spezie… è vero è un mondo a se
    Vado a vedere l'altro blog
    Baci
    Alice

  4. Ciao Elena, bentornata! Hai ragione i fenicotteri sono esseri speciali. Da noi in Sardegna sono chiamati “sa Genti arrubia” (la gente rossa) e son diffusi nei nostri stagni. Sono meravigliosi.
    baci
    a presto

  5. Ciao Elena,Grazie per aver condiviso con noi queste splendide immagini del tuo viaggio!!Da noi i fenicotteri si possono ammirare nella riserva faunistica di Vendicari (Siracusa).Buona serata!!
    Davide e Carmela

  6. Bentornata Elena !! Che meraviglia i fenicotteri , sono così eleganti e con le tue foto hai colto in pieno la loro essenza, complimenti. Reso in attesa delle altre tue foto che so già saranno favolose. Allora, a presto.

  7. Ho visto i fenicotteri in Sardegna ma la mia “strumentazione” non mi ha permesso di fare foto decenti… Complimenti per gli sguardi che hai saputo immortalare 🙂

  8. Che fotografie a dir poco splende, meravigliose, incredibili. I soggetti scelti sono bellissimi, anche perché sono il cuore della natura, e sono immortalati alla perfezione. Complimenti. Avevo giá visto il tuo blog grazie ad ideeucce di dudu Camilla e nero, ora mi sono unità con bloglovin:-)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...